lunedì 30 novembre 2009

Camera 207 - In attesa di chiamarti cara per l'ultima volta


I momenti ideali per le promesse sono all'inizio ed alla fine di una relazione. Le promesse dell'inizio sono quelle desiderate, pretese come atti di una strategia. Le promesse della fine sono quelle disperate.
Perchè aldilà di come vengano formulate, ci si domanda perchè sia stato scelto proprio quel momento.
E di momenti ne hai avuti tanti, eppure continui nel silenzio quando siamo vicini, e parli quando sono lontano. Ma è proprio questo che distrae dal contenuto facendomi soffermare sul tempo scelto.
Esiste una profonda differenza tra promettere e dire di promettere.

domenica 29 novembre 2009

Camera 110 - In attesa di chiamarti cara per l'ultima volta

La scarsità di promesse all'inizio di una storia, rapporto o relazione che sia, è indice di una prudenza che deve avere i suoi motivi. Tu promesse non ne hai mai fatte. Quando hai usato la parola promessa, è stato per esigerne una.
Così che quando hai cominciato a farne ho pensato che potrebbe essere troppo tardi.
Perchè se la maggior parte del tempo consiste principalmente nell'aspettativa di ciò che avverrà, la tua promessa si preannuncia come un addio più che un futuro. Perchè contrariamente a quanto mi dici, stai promettendo a te stessa invece che a me. Il nostro rapporto con il tempo non è uguale: quando si promette troppo presto qualcosa accadrà quando sarà troppo tardi.

venerdì 27 novembre 2009

Camera 202 - In attesa di chiamarti cara per l'ultima volta


Pensavo volessi dirmi di più. Invece rimandi ancora, lasciando che sia io ad uscire.
L' instaurarsi di una relazione, anche interpersonale passa per la solitudine. La solitudine, infatti, è condizione propedeutica all’essere uomini, è legame essa stessa , e tutto ciò in cui si evolve.
Ma non tutti sanno essere soli, vivere da soli, decidere da soli. E così tu aspetti, che sia io o qualcun'altro a prendere per te la decisione.




domenica 22 novembre 2009

Camera 5052 - In attesa di chiamarti cara per l'ultima volta.


Legame è tutto ciò che finisce per stabilire dei ruoli, o comincia basandosi su una forma di dipendenza, o si evolve, successivamente, in essa.
Ma ci eravamo impegnati a costruire una realzione vitale e paritaria, venendo entrambi da relazioni non vitali, non paritarie.
Bisogni profondi in una pluralità di direzioni e una sostanziale parità di dipendenza reciproca per la soddisfazione dei bisogni.
Tutto basato su reciprocità e partecipazione. Una collusione che che mantiene viva l'attesa.
Quale migliore inizio per un dramma?

mercoledì 18 novembre 2009

Camera 319 - In attesa di chiamarti cara per l'ultima volta.


Perchè si fanno promesse che non si possono mantenere e in cui non si crede?

Io ho promesso per primo, tu ascoltavi ed accettavi.
Poi ho confermato le promesse, tu ascoltavi ed accettavi.
Poi un giorno, mi hai chiesto promesse.
Tu non prometti mai e mi chiedi conto delle promesse fatte.


martedì 17 novembre 2009

Camera 364 - In attesa di chiamarti cara per l'ultima volta.

Ci sono storie di cui ricordiamo la persone e non le relazioni. Ricordiamo i tratti del loro volto, il colore degli occhi, la forma della bocca. Ricordiamo il tono della loro voce, il ritmo del loro respiro, le pieghe della fronte nei momenti difficili. Ricordiamo il loro colore preferito, la loro canzone preferita, il loro libro preferito.
Ma non ricordiamo nulla di cosa abbiamo vissuto con loro, di dove e di come. Non ricordiamo se ci è piaciuta o meno, la storia. Non ricordiamo quanto è durata, non ricordiamo com'è cominciata e meno ancora com'è finita.

Ci sono altre storie di cui ricordiamo le relazioni e non le persone. Ricordiamo le singole emozioni vissute, ricordiamo il battito del nostro cuore, il respiro affannato dell'ansia, la leggerezza davanti a una sorpresa. Ricordiamo le vette di gioia, le profondità del dolore.
Ma non ricordiamo nulla della persona che ci ha fatto vivere tutto ciò. Non ricordiamo dove l'abbiamo conosciuta e come.

Le prime storie le abbiamo vissute per gli altri.
Le altre storie le abbiamo vissute per noi.

domenica 15 novembre 2009

Camera 508 - In attesa di chiamarti cara per l'ultima volta.

Identità, Significato, Reazione e Relazione: dieci anni dopo.

Identità
Chi sono: uno dal passato importante con un futuro altrove.
Chi sei: una dal passato burrascoso e dal futuro incerto.

Significato
Cosa sono: la curiosità e la voglia di provare.
Cosa sei: l'assenza e l'indifferenza.

Reazione
Cosa penso di te: che sei chiusa.
Cosa pensi di me: che posso andare.

Relazione
Cosa può esserci tra te e me: una strada diversa.

sabato 7 novembre 2009

Camera 704 - In attesa di chiamarti cara per l'ultima volta.


Identità, Significato, Reazione e Relazione: dieci anni fa.

Identità
Chi sono: uno dal passato importante e dal presente silenzioso.
Chi sei: una dal passato silenzioso e dal presente ambiziosamente importante.

Significato
Cosa sono: i valori e le regole
Cosa sei: le opportunità e le novità

Reazione
Cosa penso di te: che possiamo dialogare
Cosa pensi di me: che posso ascoltare

Relazione
Cosa può esserci tra te e me: una strada comune.

domenica 1 novembre 2009

Camera 409 - In attesa di chiamarti cara per l'ultima volta.


Si può essere marito e moglie e non "fare coppia".
Abitare in città diverse, perfino in nazioni o continenti diversi ed essere invece coppia.
Una coppia vive insieme la vita, il che vuol dire dialogare.